Il magazine della cooperativa sociale Proges

Il magazine della cooperativa Proges

Proges premiata dalla Regione Emilia Romagna per le relazioni di genere

C’è la cooperativa sociale parmigiana Proges tra i quattro “premi speciali” assegnati dalla Regione Emilia Romagna all’interno del progetto “Premio Innovatori Responsabili 2023”.

A ritirare il riconoscimento a Bologna è stata la vicepresidente Francesca Corotti, promotrice del progetto “Ladies First: il Valore del femminile in azienda”, alla presenza dell’assessore regionale allo Sviluppo economico, Green economy, Lavoro e formazione, Vincenzo Colla.

Il “Premio Innovatori Responsabili 2023″ è rivolto a pmi, grandi imprese, cooperative sociali, liberi professionisti, scuole superiori ed enti di formazione e riguarda un ventaglio di progetti che sono stati ricondotti ai quattro pilastri del Patto per il Lavoro e per il Clima: lavoro, imprese e opportunità, diritti e doveri, conoscenza e saperi nonché transizione ecologica.
“Anche quest’anno i progetti hanno messo in evidenza quanta creatività e innovazione ci siano all’interno della nostra regione” ha dichiarato Colla. “Come già nelle precedenti edizioni, le iniziative presentate hanno confermato l’approccio trasversale rispetto alle diverse dimensioni della sostenibilità, evidenziando una crescente attenzione verso la ricerca di soluzioni orientate all’innovazione digitale e al miglioramento dell’impatto dei propri prodotti e servizi”.

“Il nostro obiettivo è mettere il femminile a valore. Proges è una cooperativa sociale che si occupa di servizi alla persona e ha una base sociale composta per il 90% di donne” spiega Francesca Corotti (nella foto a sinistra). “Ma i numeri non sono tutto, noi non vogliamo limitarci a essere un’azienda con molte donne ma vogliamo pensare alla componente femminile come a un valore aggiunto nell’organizzazione. Da qui l’esigenza di promuovere una consapevolezza femminile per favorire un processo culturale e di cambiamento prospettico che si è tradotto nel percorso ‘Ladies first'”.

 

La creatività dei Gruppi Appartamento di Proges in mostra

 

Il progetto si è articolato in diverse fasiInnanzitutto la costruzione di un percorso formativo funzionale agli obiettivi.

Quindi l’individuazione di un target, ovvero di un team pilota composto da dieci socie lavoratrici under 40 rappresentative delle diverse funzioni aziendali.

Poi c’è stata la costruzione di un team di engagement attraverso interviste individuali e di gruppo, per passare alla fase formativa vera e propria che si è realizzata attraverso una pedagogia mista con formazione tradizionale, project work, laboratori, coaching di coppia o individuali.

Infine, a sei mesi dalla conclusione del percorso formativo, si è realizzata la fase operativa per predisporre un piano di azioni con obiettivi a breve e medio e lungo termine.

 

Giornata di pet therapy nella Comunità Alloggio di Tizzano. Intervista alla educatrice cinofila Eleonora Barlone

 

“Alla base del progetto c’è la volontà di passare da un approccio alla leadership femminile alla consapevolezza della femminilità della leadership, un salto di paradigma radicale con un tasso di innovazione e proattività molto alto” conclude Corotti. “Il concetto di femminilità così inteso, se integrato nei processi decisionali e di governance della cooperativa, può aprire nuovi sguardi e orientare nelle scelte, oltre che impattare positivamente su tutti i percorsi della filiera aziendale. Questo premio è il riconoscimento del lavoro svolto negli anni da Proges per valorizzare le relazioni di genere. Dapprima come tutela, poi come promozione e infine come investimento sul futuro della nostra impresa, nella quale la diversità di genere è sempre più una forma di ricchezza. Desidero ringraziare la formatrice e saggista Paola Lazzarini (nella foto a destra), head of CRS of Cegos Italia, che ha creato e guidato il progetto Ladies First, e tutte le socie che ci hanno accompagnato in questa prima edizione. Il nostro impegno è proseguire su questa strada”.

Ultime notizie

Contact Us